Science of the secondary: Bin

$38.00

Questo articolo non è disponibile

A certe cose bisogna sapersi approcciare. Atelier Hoko è un laboratorio indipendente di ricerca che dal 2002 studia e crea opere sul tema della disconnessione tra uomo, spazio e cose. 

Con sede e Singapore e uno sguardo internazionale, Alvin Ho e Clara Koh studiano gli oggetti del quotidiano, ne dilatano le funzione ed entrano nel loro uso comune per capirne in profondità il rapporto con l'uomo.

 Un po' fuori dai binari, Science of the Secondary è un oggetto che potremmo chiamare fanzine di prodotto. Ogni numero prende un oggetto della vita quotidiana come una pipa, un uovo, i calzini o una finestra ed entra nella sua anima, nelle sue mille funzioni e utilizzi. Va a scoprire con dovizia di immagini, disegni e testi tutte le modalità con cui utilizziamo quell'oggetto.

E' una rivista che ci tramite la carta e la parola scritta ci mette di fronte e fissa nel tempo azioni quotidiane che diamo assolutamente per scontate e che scontate non sono

ISSUE 12 - BIN

Per rimuovere la propria spazzatura, gli esseri umani si affidano da tempo al bidone: lo riempiono di immondizia di ogni genere e quando sarà più o meno pieno e il fetore diventerà insopportabile, uno sfortunato individuo avrà il temuto compito di svuotarlo. È curioso, tuttavia, che in parti del mondo non toccate dall'uomo, i bidoni non siano né visti né sentiti nominare e prima che le nostre menti inizino a evocare scene di animali che bruciano la propria spazzatura ogni notte, una spiegazione migliore sarebbe che il concetto di spazzatura semplicemente non esiste in natura e quindi...niente cestino!”

'Science of the Secondary: Bin' è la dodicesima edizione della serie di ricerche in corso ideate e sviluppate da Atelier HOKO.

Dimensioni: 17,5x25 cm
Pagine: 60
Lingua: Inglese