Creative Review - The future issue

$75.00

Creative Review è la bibbia quadrata dei creativi fin dal 1980. Con consigli e pareri sulle industrie creative a 360 gradi, questa storica rivista celebra i lavori che contano, analizzando il modo e il motivo per cui vengono fatti.
"Siamo qui per tutti coloro che sono coinvolti nella creatività commerciale, in qualsiasi parte del mondo. Condividiamo l'intuizione e l'ispirazione attraverso diverse discipline, collegando menti brillanti per far accadere cose brillanti".
Creative review è un magazine che ha come riferimento quei professionisti che hanno il compito difficile di essere innovativi ed esuberanti nelle loro idee, coniugando però il loro lato artistico con le necessità dei grandi marchi commerciali.

Dimensione: 24,5 x 24,5 cm
Copertina: morbida
Numero di pagine: 162
Lingua: inglese

SPRING 2023 - THE FUTURE ISSUE
Nell'edizione di quest'anno del Future Issue, vengono esplorare le innovazioni che stanno plasmando la creatività e la cultura e osserviamo come vengono rappresentate le nostre visioni del futuro.
La tecnologia gioca un ruolo importante nella questione. Troverai articoli che esaminano la nostra ossessione per l'IA e come potrebbe cambiare il nostro mondo; come i marchi possono tenere il passo con un panorama dei social media in rapida evoluzione; e cosa significa l'evoluzione del commercio dal vivo per le nostre abitudini di acquisto.
Esploriamo anche i cambiamenti in corso nel settore del design, dalla tipografia alle notifiche, mentre Nick Farnhill, Iain Tait e Richard Turley ci parlano di come la loro agenzia di nuova costituzione, Food, sta affrontando Web3.
Inoltre, sentiamo dagli illustratori come il passato spesso alimenti il modo in cui rappresentiamo le nostre visioni del futuro e parliamo con Fromm, lo studio che ha disegnato la copertina di questo numero, di immagini 3D "futuristiche".
Come mostra il numero, ci sono innumerevoli innovazioni nel settore creativo che ci rendono entusiasti del futuro. Ciò che è meno chiaro è chi alla fine sarà coinvolto nella realizzazione e nel goderne, quindi abbiamo esaminato come coinvolgere le voci dei giovani nelle conversazioni sul design e abbiamo anche esaminato il motivo per cui i professionisti del marketing tendono a trascurare la Generazione X.
E molto altro ancora.