ALEA B1 - Faldone I.C.99

$36.00

Alea B1 è il primo numero extra di Alea Magazine, rivista di di antropologia culturale che, nel panorama italiano, costituisce un vero unicum. 
Questo primo numero extra di Alea nasce quasi per caso, dal ritrovamento di un faldone d’archivio passato inosservato per decenni e che, la redazione del magazine, ha ben pensato di riportare alla luce e farci conoscere. 

Alea B1 è la riproduzione editoriale del faldone I.C.99, scoperto casualmente da Pasquale Menditto nel corso di una ricerca etnografica. Dopo aver assolto all’iter burocratico per l’acquisizione del materiale, la redazione ha studiato i documenti contenuti al suo interno: tre fascicoli, tre floppy disk e due audiocassette. L’organizzazione confusa ed eterogenea delle fonti, tuttavia, è subito apparsa difficile da decifrare, questa replica editoriale restituisce tuttavia un mosaico di documenti intrigante, vista la loro capacità di attraversare tempi e luoghi distanti e diventa un affascinante enigma per il lettore, invitato a decifra e indagare quello che è a tutti gli effetti un enigma non decifrato (corredato da articoli di giornali in cui si parla di strane morti, ma anche di documenti e trattati contenenti brevetti di biotecnologie, clonazione, fonti energetiche).

Il diario di un etnologo in missione a Marettimo nel 1956; i documenti di una fondazione scientifica internazionale; gli atti di un convegno romano sul futuro delle fonti energetiche nel 1979; le annotazioni di un antropologo all’interno di un laboratorio biotecnologico nel 1998; micro-film di schemi progettuali; e ancora, intercettazioni, articoli di giornale, bozze di pubblicazioni. Per quale ragione è stato com- pilato questo faldone? E qual è il legame che le diverse fonti intrattengono tra loro – sempre che ve ne sia uno? 

"La nostra non è un’edizione critica di fonti storiche: in primo luogo, perché non siamo riusciti a risalire al contesto storico di produzione di gran parte del materiale; in secondo luogo, perché desideriamo condividere con i lettori e le lettrici lo smarrimento e la fascinazione che ci hanno appassionato durante le nostre prime incursioni nei testi".


Dimensioni: 17x24cm
Numero di pagine: 80
Lingua: italiano