Photowork Annual n.30 - The Thing

$66.00

Ispirato dalla formulazione di Aimé Césaire “colonisation = chosification”, Photoworks Annual #30 ha come tema The Thing. Riunendo il lavoro di trenta artisti, cinque scrittori e due curatori, questa pubblicazione indaga come la macchina fotografica oggettifichi e come i creatori di immagini hanno affrontato questo problema.

Il progetto di ogni artista viene presentato individualmente e The Thing presenta anche saggi appena commissionati da quattro scrittori e accademici incentrati sul tempo, sulle artiste nere e sulle rappresentazioni di persone da parte di ONG e agenzie umanitarie: Marta Labad, Pelumi Odubanjo e Jess Crombie e Siobhan. Warrington. Il saggio introduttivo è di Diane Smyth, direttrice di Photoworks e di questo annuale, e The Thing include anche una trascrizione della tavola rotonda dei curatori di Photoworks Julia Bunneman e Danit Ariel con Matilde Søes Rasmussen, Felipe Romero Beltrán e Mahmoud Khaled che discutono di potere e appropriazione dell'immagine.

Gli artisti di questo nunero: Eleonora Agostini, Remy Artiges, Vincen Beeckman e La Deviniere, Lucas Blalock, Leah Clements, Juan Covelli, Giana De Dier, Dries and Bieke Depoorter, Odette England, Jermaine Francis, Frederike Helwig, Lauren Huret, Sky Hopinka, Mahmoud Khaled, Xiang Li, Javier Hirschfeld Moreno, David O'Mara, Liz Orton, Lam Pok Yin e Chong Ng, Wakilur Rahman, Felipe Romero Beltrán, RoN, Julie Scheurweghs, Matilde Søes Rasmussen, Sheida Soleimani, Tabitha Soren e Sofia Yala.