Blau n.8

$33.00

"BLAU è come il tuo ristorante preferito, in cui desideri ordinare ogni singolo piatto". Peter Lindbergh descriveva così questa rivista di arte contemporanea fondata in Germania nel 2015, oggi conosciuta in tutto il monto come nuovo riferimento per il giornalismo artistico internazionale. Pubblicata due volte all'anno, la sua miscela unica di contenuti alterna storie e immagini intriganti sul mondo dell'arte di oggi: che si tratti di visite in studio con gli artisti più influenti del nostro tempo, contributi esclusivi di acclamati scrittori come Karl-Ove Knausgård, Siri Hustvedt e Julian Barnes, o portafogli di fotografi celebri come François Halard.
BLAU INTERNATIONAL è coffeetable magazine, ma anche un meraviglioso oggetto da collezione. 

Dimensioni: 23,3x28 cm
Numero di pagine: 228
Softcover
Lingua: inglese

ISSUE 8

In queste pagine, Philip Taaffe sovrappone ornamenti fino a quando non arriva la beatitudine eterna, Dana Schutz dipinge la fine della civiltà, Charlotte Rampling, l'artista segreta, passa dal grande schermo alla piccola tela, Ser Serpas rovina la sua prossima mostra al museo e Marie Chaix stilizza il ritorno di Camille Vivier.

Troviamo inoltre, tra i tanti contributi: Emma Webster, il gelido Mantegna, una collezione di ami da pesca, l'ex studio e giardino di Isamu Noguchi, Lonnie Holley intervistato da Alison M. Gingeras, il mago-artista Austin Osman Spare e Andy Hall che incontra Annabelle Selldorf