The Boy Is Beautiful n.3

$38.00

Sulla superficie di un vaso dell'Attica a figure rosse, alcune migliaia di anni fa, era stata incisa un'iscrizione con la scritta "ο Παῖς Καλός". Traducendo come Il ragazzo è bello, questo intricato dettaglio trasforma un vaso comune in una dichiarazione di affetto omoerotico; facendo eco alla liberazione sessuale di un'epoca passata.
The Boy Is Beautiful è una rivista e un invito a svelare il filo delle cronache greche queer, dal mito e dalla storia, alla vita contemporanea. 

Numero di pagine: 112
Dimensioni: 23x16,5
Copertina morbida

ISSUE 3

Intrecciando storie avvincenti catturate attraverso le lenti intime e omoerotiche e le pennellate di fotografi e artisti internazionali, il numero 3 si propone di esplorare diverse sfaccettature dell'identità greca antica e moderna e di rinegoziare l'idea della Grecia come luogo comune per persone strane ovunque.
Circondati da favolose fotografie, costumi, arti e galli di gesso, iniziamo il nostro viaggio con un'immersione profonda nel mondo Camp dello Studio Prokopiou che usa la mitologia greca per costruire icone impenetrabili della scena queer di Londra. Tre fermate più tardi sulla Northern Line, ci raggiunge l'artista James Unsworth, residente a Manchester, che introduce i corpi grassi e queer nella narrativa della storia dell'arte. 
In un attimo, ci ritroviamo bloccati tra antiche rovine e vicoli esarchiani attraverso ZOE, il libro fotografico del fotografo con sede ad Amburgo Maik Gräf che traccia storie e comunità queer ateniesi.